fatica muscolare

La Dott.ssa Fede, nella nostra rubrica #healthyfriday, oggi ci parla della fatica muscolare, in particolare esaminerà per voi la “fatica centrale“.

Molte discipline sportive di squadra (come il calcio) o individuali (come il tennis) prevedono un’alternanza di scatti (anaerobi) a momenti di arresto. In queste condizioni è necessario poter reintegrare le scorte di glicogeno in maniera costante ed efficace per ottenere un ottimo recupero; ciò può avvenire sia durante la gara stessa (momenti di pausa prevedono di reintegrare liquidi, sali e glucosio) ma, cosa più importante, è necessario avvenga nel periodo post-gara.

Dopo un esercizio di questo tipo insorge una forma di fatica detta “Centrale”. Si tratta di un meccanismo di difesa dell’organismo che tende a risparmiare proteine ed energie residue.

La ‘Fatica Centrale‘ sembra essere legata al venir meno del livello plasmatico di aminoacidi ramificati (BCAA) i quali non sarebbero più in grado di contrastare il passaggio di altri aminoacidi al cervello tra i quali il Triptofano, responsabile della sensazione di fatica fisica.

Per questo motivo, in atleti di alto livello, l’uso di integratori di BCAA pre e post gara impedisce l’innescarsi di questo meccanismo e quindi previene lo stato di affaticamento generale.

Non dimentichiamo però che i BCAA ( leucina, isoleucina, valina) sono contenuti in primis nei nostri cibi proteici di consumo quotidiano in particolare le carni bianche e i legumi, di cui quindi la nostra alimentazione non deve mai essere priva specie in seguito ad una qualsiasi attività fisica.

Grazie alla Dott.ssa Federica Mastronardo!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento