sport dilettantistico
Print Friendly, PDF & Email

Caro Collega,
come noto è in corso di approfondimento presso il MEF la Legge di Bilancio per il 2020 contenente la Conversione del Decreto Fiscale Milleproroghe.

La manovra è seguita con particolare attenzione dal nostro Presidente direttamente presso i tavoli di discussione del MEF dove si stanno mettendo a punto gli ultimi aggiustamenti.

L’impegno è dettato soprattutto dall’obbligo istituzionale di porre fine, da un lato alla campagna mediatica di diffamazione in atto contro il mondo sportivo dilettantistico, dall’altro di mettere in sicurezza il quadro normativo di riferimento del settore ancor oggi messo spesso in discussione dagli Organi di Controllo attraverso un’azione condizionata da falsi pregiudizi, talora avallata dall’apparato giudiziario.

L’impegno di ANIF in questa delicato momento è pertanto concentrato su due punti fondamentali :

  1. riconoscimento dello “status giuridico” della Società Sportiva Dilettantistica introdotta dalla Legge N.289 Art. n.90 /2002 (Legge Pescante) e quindi delle agevolazioni fiscali, tributarie e lavoristiche di cui al Comma 1 della suddetta Legge;
  2. applicazione rigorosa dell’Art.4 del DPR 633/72 riguardo la disciplina ai fini della Imposta sul Valore Aggiunto dei corrispettivi riscossi da AS/ SSD per prestazioni di servizi sportivi svolte in diretta attuazione degli scopi istituzionali fuori campo IVA.

Non si tratta quindi di introdurre nuove norme agevolative per l’alto valore sociale dell’attività svolta dai centri sportivi dilettantistici. Il Legislatore da tempo infatti ha inteso riconoscere per questo motivo al settore sportivo dilettantistico alcuni benefici fiscali! Il settore non chiede altro. Chiede semplicemente il rispetto del quadro normativo esistente ed ANIF, con l’impegno diretto del suo Presidente, è anche in questa occasione in prima linea nella difesa di tali principi ai tavoli del MEF.

Per quanto riguarda la manovra in corso (Decreto Milleproroghe) siamo al momento in grado di segnalarvi alcuni punti di nostro interesse:

  1. ART.1 Commi 177-180. Sport Bonus. Viene prorogato al 2020 il credito d’imposta per le erogazioni liberali destinate a interventi di manutenzione e restauro di impianti sportivi pubblici e alla realizzazione di nuove strutture sportive pubbliche, di cui all’ART: 1 , commi 621-626 L. 145/2018.
  2. ART1 Commi 679 e 680. A decorrere dal 2020, la fruizione delle detrazione del 19% prevista dall’Art. 15 , TUIR spetta solo in caso di pagamento della spesa con strumenti tracciabili.
  3. ART.18 Limiti all’utilizzo del Contante. Dal 1 genn. 2020 al 31 dic. 2021: 2000 euro. A decorrere dal 1 genn. 2022 : 1000 euro.

Nel riservarci di aggiornarvi sugli esiti della Manovra Fiscale di fine anno nel momento in cui verrà emanata, ringraziamo per l’attenzione ed inviamo i nostri migliori saluti,

Gianfranco Mazzia
ROMA, 13 gennaio 2020

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento