Entra in ANIF - affiliati in pochi click!

ANIF: scopri le azioni che stiamo portando avanti per il settore!

19 Ottobre 2021
Condividi articolo
Facebook
Twitter
LinkedIn

Cari colleghi,

stiamo lavorando a diversi progetti che riteniamo essere più urgenti, pertanto, da portare a rapida soluzione.

I principali sono inerenti alla Riforma dello Sport, perché così come è oggi, presenta numerosi punti che, se approvati, sarebbero per noi insostenibili.

Abbiamo già inviato e vi rinviamo in copia gli emendamenti al Decreto Legislativo 28 febbraio 2021, n. 36 (Riforma dello Sport); i più importanti riguardano il lavoro. Se da una parte riteniamo ormai maturi i tempi per l’applicazione dei contributi ai contratti di compenso sportivo ed amministrativo, dall’altra oggi il settore se si vedesse raddoppiare i costi riguardanti i contratti di lavoro, non riuscirebbe a sopravvivere.

Ciò che abbiamo proposto è un’applicazione oltre i 10.000 Euro con una progressività (scaletta) di applicazione fino al 2027 ed una richiesta di finanziamento annuale, da parte dello Stato, della contribuzione in maniera tale che i percipienti abbiano quanto necessario ed i centri sportivi siano alleggeriti di parte del peso.

Ciò sarebbe in linea con le agevolazioni già esistenti concesse al settore per l’alto valore sociale, salutistico e sportivo della pratica motoria.

Altre proposte emendative sono state presentate da ANIF per non permettere più che si travisino le attuali agevolazioni in occasione delle numerose verifiche fatte negli anni – quindi uno status giuridico inattaccabile ed agevolazioni ben chiare e non impugnabili (Tasse, IVA, IMU ecc).

Inoltre, stiamo portando avanti un progetto che, come già sapete, era stato approvato il 27 dicembre 2017, relativo alla Società sportiva commerciale. Il nostro disegno prevede, per il futuro della gestione dei centri sportivi italiani, le seguenti modalità:

  • Una società sportiva commerciale ordinaria che gestisce tutta la pratica sportiva costituita e rappresentata da: avviamento allo sport dei giovani, esercizio fisico per la salute e per il tempo libero e socializzazione per gli adulti senza vincoli, se non quello di fare pratica di tutti gli sport;
  • Una società sportiva dilettantistica e/o associazione sportiva dilettantistica (SSD /ASD) come quelle oggi già esistenti, che si occupino della gestione dello sport agonistico dai giovani ai massimi livelli.

Pertanto, siano le stesse società sportive dilettantistiche o associazioni sportive dilettantistiche o società sportive ordinarie (commerciali), tutte dovranno beneficiare delle stesse agevolazioni attualmente previste, ovvero necessarie ed indispensabili per poter portare avanti l’intero universo delle gestioni sportive. Queste organizzazioni meritano tali trattamenti in virtù dell’importanza sociale, salutistica e sportiva che ricoprono.

Infine, continuiamo senza sosta tutte le attività legate alle affiliazioni, ai tesseramenti, ai rapporti con EuropeActive e con IHRSA, alle relazioni con il Dipartimento per lo Sport e con Sport e Salute.

Proprio nei prossimi giorni infatti, saremo convocati per una importante audizione legata al tavolo tecnico sulla Riforma dello Sport, rimandata lo scorso 13 ottobre 2021 in seguito al concomitante impegno a Bologna per il Forum Club.

[us_btn label=”Proposte emendamenti” link=”url:https%3A%2F%2Fwww.anifeurowellness.it%2Fwp-content%2Fuploads%2F2021%2F10%2Fproposte-emendamenti-dlgs-36-2021-ANIF-13.8.21.pdf|title:Proposte%20emendamenti|target:_blank” align=”center”]

[us_btn label=”Ipotesi Società Sportiva di Base Commerciale” link=”url:https%3A%2F%2Fwww.anifeurowellness.it%2Fwp-content%2Fuploads%2F2021%2F10%2FANIF_IpotesiNuovaSocSportivadiBase.pdf|title:Ipotesi%20Societ%C3%A0%20Sportiva%20di%20Base%20Commerciale|target:_blank” align=”center”]

Potrebbe interessarti anche
I nostri contatti
Orari segreteria

Dal Lunedì al Venerdì: 10:00 - 19:00