Entra in ANIF - affiliati in pochi click!

Riforma dello Sport: cosa ci aspetta!

26 Novembre 2020
Condividi articolo
Facebook
Twitter
LinkedIn

Durante la conferenza stampa tenutasi ieri 25 novembre alle ore 11.30, il Ministro per le politiche giovanili e lo sport, Vincenzo Spadafora, ha confermato che il Consiglio dei Ministri ha approvato cinque decreti legislativi per la Riforma dello Sport e li ha brevemente illustrati:

Enti sportivi professionistici e dilettantistici e lavoro sportivo

Attuazione dell’articolo 5 della legge 8 agosto 2019 n. 86, recante riordino e riforma delle disposizioni in materia di enti sportivi professionistici e dilettantistici nonché di lavoro sportivo (decreto legislativo – esame preliminare) (Ministro del lavoro e delle politiche sociali)

Questa norma prevede la revisione del concetto di “lavoratore sportivo” comprendendo per la prima volta tutele lavoristiche e previdenziali per i lavoratori sportivi sia nel settore dilettantistico sia nel settore professionistico.

Inoltre aggiunge:

  • l’abolizione del vincolo sportivo anche per il settore dilettantistico, entro il mese di luglio 2022;
  • il riconoscimento all’attività di associazioni e società sportive dilettantistiche che hanno formato l’atleta;
  • l’affermazione delle pari opportunità per lo sport femminile, professionistico e dilettantistico;
  • il riconoscimento di pari diritti delle persone con disabilità nell’accesso alla pratica sportiva di tutti i livelli;
  • la tutela dei minori e dei cittadini con disabilità nell’ambito della pratica sportiva;
  • la tutela e il sostegno del volontariato sportivo;
  • l’istituzione di un “Fondo per il professionismo negli sport femminili”;
  • l’istituzione della figura professionale del chinesiologo di base, di quello sportivo e del manager dello sport;
  • la possibilità per le associazioni sportive dilettantistiche e le società sportive dilettantistiche di poter svolgere anche attività commerciali (se secondarie rispetto all’attività sportiva e strumentali all’autofinanziamento)
  • una normativa a tutela dei diritti degli animali impiegati in attività sportive a livello di benessere, alimentazione, salute e accudimento.

Agenti sportivi

Attuazione dell’articolo 6 della legge 8 agosto 2019 n. 86, recante misure in materia di rapporti di rappresentanza degli atleti e delle società sportive e di accesso ed esercizio della professione di agente sportivo (decreto legislativo – esame preliminare)

Il decreto disciplina per la prima volta la figura dell’agente sportivo in termini di requisiti di accesso alla professione, compensi e incompatibilità per garantire imparzialità, indipendenza e trasparenza nell’attività. Presso il CONI verrà uno specifico registro nazionale al quale dovranno essere iscritti gli agenti.

Norme di sicurezza per gli impianti sportivi

Attuazione dell’articolo 7 della legge 8 agosto 2019 n. 86, recante misure in materia di riordino e riforma delle norme di sicurezza per la costruzione e l’esercizio degli impianti sportivi e della 4 normativa in materia di ammodernamento o costruzione di impianti sportivi (decreto legislativo – esame preliminare)

Il decreto di attuazione dell’articolo 7 della legge prevede l’aggiornamento delle norme tecniche e la semplificazione delle procedure amministrative in ordine alla realizzazione e manutenzione degli impianti sportivi per assicurare un reale ammodernamento delle strutture,  in termini di accessibilità, efficientamento energetico e sicurezza.

Semplificazione burocratica e contrasto alla violenza di genere

Attuazione dell’articolo 8 della legge 8 agosto 2019 n. 86, recante semplificazione di adempimenti relativi agli organismi sportivi (decreto legislativo – esame preliminare)

Il decreto attua l’articolo 8 della legge delega e interviene sia nell’ambito della semplificazione burocratica sia in quello del contrasto alla violenza di genere:

  • creazione di un registro nazionale delle attività sportive dilettantistiche per iscrivere le società e le associazioni sportive dilettantistiche che svolgono attività sportiva, presso il Dipartimento per lo sport, gestito con modalità telematiche avvalendosi della società Sport e Salute;
  • per il contrasto alla violenza si stabilisce la stesura di linee guida per il controllo dell’attività sportiva e dei codici di condotta a tutela dei minori e per la prevenzione delle molestie, della violenza di genere e di ogni altra condizione di discriminazione.

Sicurezza sport invernali

Attuazione dell’articolo 9 della legge 8 agosto 2019 n. 86, recante misure in materia di sicurezza nelle discipline sportive invernali (decreto legislativo – esame preliminare)

Il decreto attua l’articolo 9 della delega e interviene in materia di sicurezza nella pratica degli sport invernali: si prevedono norme in materia di sicurezza nella pratica degli sport invernali da discesa e da fondo.

Vengono, inoltre, stabiliti i criteri e le modalità per la segnalazione del grado di difficoltà delle piste e per la delimitazione dei bordi delle stesse.

Sarà anche obbligatorio per il gestore mettere la mappa delle piste con la segnalazione del livello di difficoltà delle stesse vicino agli accessi agli impianti.

Potrebbe interessarti anche
I nostri contatti
Orari segreteria

Dal Lunedì al Venerdì: 10:00 - 19:00