Print Friendly, PDF & Email

Ecco gli emendamenti ANIF nel Decreto definitivo

Il Ministro Spadafora aumenta a 50 milioni il fondo per i numerosi contratti di compenso sportivo e amministrativo

ANIF è stata ascoltata, in questi giorni frenetici il lavoro dell’ Associazione è riuscito a far sentire la propria voce al Governo: in sintesi il Decreto economico Covid-19 contiene le nostre richieste

  1. Emendamento 1. Cassa integrazione per il personale dipendente (settore amministrativo, manutentivo e addetti alle pulizie); procedure semplificate per l’ accesso alla cassa integrazioene (articolo 19 e 22)
  2. Emendamento 2. Emanazione di provvedimenti urgenti per il Settore in tema di ammortizzatori sociali (Cassa Integrazione in deroga, Sussidi per i collaboratori ex art 67 TUIR (ambito attività istituzionale) una tantum per personale iscritto al fondo Enpals non in forza alla data del decreto (articolo 38); previsione di un fondo per erogare indennità ai collaboratori sportivi ex art 67 lett.m del TUIR (articolo 96)
  3. Emendamento 3. Accesso al Credito, sospensione ratei mutui. Sospensione mutui (Circolare ABI); accesso al Fondo di garanzia per le PMI (articolo 49) misure a sostegno delle aziende (articolo 56)
  4. Prorogare di almeno 6 mesi il pagamento di acqua, energia elettrica e gas con rateizzazione nei 48 mesi successivi; sospensione dei canoni di locazione e concessione per il settore sportivo fino al 31 maggio 2020 (articolo 95).
  5. Emendamento 5. Annullamento per 6 mesi delle imposte ritenute alla fonte, operate in qualità di sostituti d’imposta, nei confronti dei lavoratori dipendenti, nonché dei contributi previdenziali e assistenziali e dei premi per l’assicurazione obbligatoria, relativi ai contratti a tempo indeterminato (manutenzione, pulizie ecc.) per le ASD (Associazioni Sportive Dilettantistiche) e SSD (Società Sportive Dilettantistiche) oppure Sospensione e rateizzazione dei versamenti per 48 mesi. Sospensione dei contributi previdenziali e assistenziali fino al 31 maggio 2020 con pagamento successivo in unica soluzione o fino ad un massimo di 5 rate (articolo 61) e sospensione dei versamenti fiscali (articolo 62), sospensione dei versamenti all’agenzie di riscossione (articolo 68).
  6. Emendamento 6. Annullamento per 12 mesi delle imposte (quali a titolo di esempio IRES, IRAP, IVA etc.) quando dovute. Solo sospensioni degli adempimenti fiscali (articolo 62).
  7. Emendamento 7. Accesso al credito sportivo per finanziamento di superamento crisi, per mutui di ri-partenza a 20 anni, proporzionali alla dimensione dei centri sportivi (volume entrate).
  8. Emendamento 8. Previsione di aiuti finanziari per il pagamento degli stipendi e compensi, per il periodo di chiusura. Congedi straordinari per dipendenti (Articolo 23) incremento permessi retribuiti (articolo 24), indennità una tantum per i COCOCO e liberi professionisti (articolo 27), Istituzione Fondo Speciale per il Covid19 (articolo 44), misure a sostegno delle imprese (articolo 56), supporto alla liquidità delle imprese (articolo 57), premio per lavoratori che svolgono attività lavorativa nel mese di crisi (articolo 63).

Cordiali Saluti

Giampaolo Duregon

Scarica il Decreto definitivo

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento