Print Friendly, PDF & Email
Ebook_EuropeActive

EuropeActive prosegue con le pubblicazioni dedicate alle strategie e riflessioni per affrontare la crisi che sta paralizzando il mondo intero.

Il Covid-19 ha obbligato tutti a fare attente valutazioni sull’operatività del proprio lavoro e rivedere i modelli di business, inventandone all’occorrenza anche di nuovi.

ANIF, come Membro del Board, è sempre in prima linea e anche questa volta abbiamo deciso di tradurre questo e-book in italiano e pubblicarlo per renderlo accessibile a tutti voi: Riflessioni sulla crisi da Covid-19 e delle ripercussioni nel mondo della salute e del fitness

Questi i capitoli che troverete:

  • Vademecum per il periodo di chiusura e suggerimenti per prepararsi alla riapertura dei club… come sarà la nuova realtà? ;
  • Oltre i risultati della ricerca cinese;
  • Checklist per gli operatori di club;
  • Considerazioni sulla riapertura;
  • La Riapertura;
  • Q&A (domande e risposte) con una catena di Club leader in Cina.

Qui di seguito troverete il link per scaricare l’e-book in formato pdf.

In Europa, i primi a ricevere l’ordinanza di chiusura da parte del governo sono stati in Italia (solo in alcune regioni del nord) il 24 febbraio, mentre l’ultimo Paese ad imporre la chiusura dei club è stato il Regno Unito il 20 marzo 2020. La Svezia rimane l’unica eccezione, dove bar, ristoranti e
fitness club sono ancora oggi aperti al pubblico.

Nessuno sa esattamente quando potremo riaprire e in quali condizioni. Tuttavia la previsione di riapertura è sicuramente non prima di maggio/giugno, secondo uno studio pubblicato il 31/3 da Deutsche Bank

È quindi importante che i gestori inizino a pianificare fin da ora le procedure di riapertura, sebbene sarà una apertura solo parziale e con alcune restrizioni (come è successo in Cina). In molte zone della Cina i club sono stati chiusi per quasi 3 mesi e ora stanno lentamente tornando operativi… ma le modalità lavorative sono molto diverse dal solito…