registro coni

Le nuove discipline per iscriversi al Registro: delibera CONI n. 1566

Caro Collega,

ci corre l’obbligo di rendervi noto l’importante delibera numero 1566 assunta dal Consiglio Nazionale del CONI il 20 dicembre 2016, in merito al Registro Nazionale delle Associazioni e Società Sportive Dilettantistiche e alle Discipline Sportive riconosciute dal CONI, di cui in allegato.

In sostanza la delibera prevede che l’iscrizione al Registro CONI sia possibile esclusivamente con riferimento alle discipline sportive ivi compresse. Da ciò consegue che, per essere inserite nel Registro, si debbono rispettare i seguenti due requisiti:

  • gli statuti devono prevedere la pratica della disciplina sportiva presenti nell’elenco;
  • svolgere la pratica sportiva dichiarata statutariamente.

In linea di principio la delibera è finalizzata a tracciare finalmente una linea di demarcazione chiara e precisa fra le attività effettivamente sportive e quelle che con lo sport non hanno nulla a che fare e che utilizzano lo status giuridico delle AS/SSD per fruire delle agevolazioni fiscale, tributarie e lavorative anche senza averne diritto.

Al contempo la delibera solleva qualche serio interrogativo sul piano operativo.

Un problema nasce in particolare nel settore fitness, che rappresenta oggettivamente il core business dell’attività dei centri sportivi affiliati ad ANIF. Ebbene, bisogna tener presente che la disciplina riconosciuta a questo riguardo è quella certificata dal CONI con il n.117 -attività sportiva ginnastica – finalizzata alla salute ed al fitness.

Pertanto raccomandiamo vivamente che, per quanto attiene alle numerose attività riconosciute in questa disciplina (pilates, TRX, step, ecc.), vengano tutte finalizzate secondo la direttiva del CONI a livello:

  • statutario
  • gestionale
  • amministrativo
  • informatico
  • comunicativo

Facendo riferimento sempre e comunque alla categoria n.117, di cui sopra, esplicitando la stessa dicitura adottata dal CONI (evitando di apportare modifiche), eventualmente integrata con la sottocategorie di riferimento delle varie specialità ivi comprese, di cui sopra (pilates, TRX step ecc.) si fa presente che il termine ultimo per tutti gli adempimenti informatici è stato fissato dal CONI al 1 marzo 2017, per la trasmissione dei dati nonché per l’attività di bonifica conseguenti alla presente delibera CONI, dando mandato al segretario generale di definire e emanare i dettagli attuativi nonché di cancellare le iscrizioni non supportate dallo svolgimento delle discipline sportive in elenco.

Vi informiamo infine che stiamo in stretto contatto con la segreteria generale del CSI per stabilire un procedimento operativo che sia per quanto possibile facilmente perseguibile e al contempo il linea con il dettato del CONI.

Riceverai pertanto quanto prima le precisazioni del caso.

Un cordiale saluto,

Giampaolo Duregon

Presidente ANIF-Eurowellness

Scarica la delibera del CONI

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento