convegno legge sport

COMUNICATO
Convegno ANIF – Palermo 16 maggio 2019

La prestigiosa sede dell’Associazione Industriali di Palermo ha ospitato il 16 maggio u.s. un importante convegno sulla gestione degli impianti sportivi organizzato dal sempre più dinamico Delegato Regionale di ANIF Eurowellness e Vicepresidente Nazionale Germano Bondi’.

Oltre 200 titolari e gestori di impianti sportivi hanno testimoniato con la loro presenza il grande successo dell’iniziativa.

ANIF nell’occasione era rappresentato anche dal Direttore Nazionale Gianfranco Mazzia. L’evento e ha visto inoltre la partecipazione di autorevoli rappresentanti delle Istituzioni territoriali, di personaggi politici e quella di illustri professionisti: dal Presidente della Piccola Industria di Palermo Giuseppe Todaro, all’Assessore Regionale all’Istruzione e alla Formazione Professionale Prof. Roberto La Galla, all’On. Roberta Schillaci; dal Capo Gabinetto dell’Assessore allo Sport e Turismo e Spettacolo Marcello Giaccone all’avv. Alberto Succi, esperto di diritto sportivo e societario, a Lorenzo Giustarini, esperto di marketing e comunicazione specializzato in Instagram e influencer marketing.

Ha aperto l’Assemblea Germano Bondi’ facendo un quadro delle problematiche che il settore sport, regolamentato da normative poco chiare e obsolete, deve affrontare sia livello nazionale sia soprattutto a livello regionale. La legge regionale N. 29 del 29/12/2014 in particolare – prosegue Bondì – desta infatti non poche perplessità sul piano dell’applicazione, prima ancora che su quello dei contenuti, su cui non mancano certo rilievi e punti interrogativi di non poco conto. Auspica, pertanto, l’apertura di un tavolo tecnico presso l’Assessorato Regionale allo Sport per definire una nuova Legge Regionale chiara, organica e coerente alle legittime aspettative che il settore sport sollecita da ormai troppo tempo.

Giuseppe Todaro ha quindi assicurato anche il supporto a questa iniziativa di Confindustria lanciando un appello a tutte le parti interessate: Assessorati di riferimento (sport e salute), Università, associazioni di categoria, esortandole ad impegnarsi nella realizzazione di questo importante progetto.

Grande interesse ha suscitato anche l’intervento dell’Assessore Regionale Prof Roberto La Galla che nel solco tracciato dai predecessori ha confermato l’impegno politico volto alla proposta di una nuova Legge Regionale per il settore sportivo. Ha apprezzato quindi l’intervento l’On. Roberta Schillaci, che dall’opposizione di cui è esponente, ha manifestato la sua piena disponibilità a partecipare ai lavori di un tavolo più ampio possibile volto, sciolto il nodo normativo, alla crescita e allo sviluppo dello sport.

L’avv. Alberto Succi ha catalizzato quindi l’attenzione del folto e attento pubblico sulle criticità emerse nelle Leggi Regionali e in quelle nazionali a seguito dell’abrogazione della Legge 205/2017 che aveva dato una risposta ad importanti problematiche, specie in tema di lavoro.

Lorenzo Giustarini, esperto di Instagram, nelle ultime battute del convegno, ha aperto infine un’ interessante finestra sul mondo dei social da cui far decollare il settore del wellness- fitness. Il problema centrale della diffusione dell’informazione, fa presente Giustarini non è tanto rappresentata dall’entità dei soggetti raggiunti, bensì dal ben più importante il numero di quelli interessati a ricevere il tipo di messaggio che si intende trasmettere per aumentare il numero dei propri associati/ frequentatori. Instagram se utilizzato scientificamente può facilitare il conseguimento di questo obbiettivo.

Il grande interesse per gli argomenti trattati è stato confermato dal vivace dibattito che è nato al termine dei lavori, ovvero dalla qualità degli interventi e dallo spessore delle risposte che, in particolare quelle dell’avvocato Succi, sono state puntualmente fornite.

Scioglie l’assemblea il Direttore di ANIF Gianfranco Mazzia complimentandosi innanzitutto con Germano Bondi ’sia per il grande successo dell’iniziativa che per l’importante azione promozionale svolta a livello territoriale a favore di ANIF, supportato da un’altra società sportiva storica dell’ente: Sun Studio di Lucia Filippone che ha sempre seguito e sostenuto ANIF nel corso delle sue tante battaglie condotte in difesa degli interessi dei propri soci e di quelli del settore sport visto nel suo complesso.

ANIF, conclude Mazzia, infatti ha sempre svolto un ruolo di primo piano nel processo di sviluppo dello sport dilettantistico. In particolare nella costruzione del quadro normativo del settore (dalla legge 289 del 2002 alla recente legge 205/2017 ai Decreti Attuativi in corso di realizzazione).

La costituzione delle Delegazioni territoriali ANIF, quella della Sicilia lo conferma, consentono all’ente di essere sempre più vicino anche alle esigenze locali dei soci ANIF. Da qui nasce l’appello a sostenere lo sviluppo associativo dell’ente affiliandosi. Nell’accorato appello, Mazzia è stato confortato con altrettanto vigore dagli appassionati interventi di Bondì e Filippone. Il mondo dell’impiantistica sportiva si conferma essere il punto di incontro tra attività sociale-sportiva e salute.

Un binomio inscindibile, fondamentale per il sistema Paese, perché consente, tramite la prevenzione, di abbattere i costi a carico della Sanità Pubblica Regionale. L’obiettivo di ANIF su questo terreno è pertanto quello di promuovere un Disegno di Legge che preveda la prescrizione dell’esercizio fisico quale strumento di tutela della salute dei cittadini.
Mazzia e Bondì lasciano quindi nel loro saluto conclusivo un caldo invito a tutti gli imprenditori ed operatori del settore presenti ad unirsi ad ANIF in questo lungimirante progetto volto a favorire la crescita esponenziale del settore.