Con riferimento all’accordo ANIF – SIAE sottoscritto nell’ormai lontano 3 maggio 2004 per la definizione di uno specifico trattamento tariffario e conseguente determinazione della misura dei COMPENSI PER DIRITTO D’AUTORE E DI EDITORE, rendiamo noto che il Direttore dell’Ufficio Accordi, dott.ssa Loredana Sabbi, con la quale abbiamo dialogato fino ad oggi, ha lasciato a luglio la SIAE per pensionamento. La Direzione è stata assunta dalla dott.ssa Roberta Luise.

Con grande piacere comunichiamo che il nostro Presidente, Giampaolo Duregon ed ANIF sono entrati a far parte di EuropeActive (ex EHFA – European Health & Fitness Association), con nomina diretta nel Board/Consiglio E. A. in data 7 aprile per il triennio 2015-2018. Il Presidente ha delegato il Socio Angelo Desidera, Presidente del Club Lanciani SSD […]

Mai come in questi giorni lo sport di base era stato oggetto di una così alta e diffusa attenzione da parte delle Istituzioni.
Nel giro di un paio di giorni il mondo dell’associazionismo sportivo ha assistito ad una serie di pronunciamenti da parte del Governo, del CONI, degli Enti di Promozione Sportiva che non potevano non essere accolti con grande piacere. Il fenomeno è stato osservato con particolare interesse dagli Enti che da molti anni sono impegnati nella difesa dello sport  inteso nell’accezione più ampia del termine, non solo quindi sport agonistico, ma anche e soprattutto quello volto al miglioramento dello stato di salute psico-fisica della popolazione ed alla prevenzione ed alla cura di malattie cardiovascolari, metaboliche (diabete, obesità, ipercolesterolemia, malattie neurodegenerative) ed osteoarticolari.

Leggi tutto

 

Ormai da diversi mesi l’Italia è invasa da un’ondata di annunci di riforme strutturali che ha via via creato nell’opinione pubblica alternanti motivi di preoccupazione, curiosità, delusione, speranza.
Il febbrile impegno della politica su questo terreno sta interessando tutti i settori della vita pubblica e di quella privata : dalla sanità, al lavoro; dal fisco alla pubblica amministrazione; dal sistema elettorale alla giustizia e così via fino a toccare anche lo sport dilettantistico.

Leggi tutto

 

Dopo la pausa estiva è ripreso il dialogo tra ANIF e SCF (Società Consortile Fonografici) sulla nota questione riguardante i compensi dovuti al Consorzio per l’utilizzo di supporti musicali presso i centri sportivi. Dopo una lunga serie di incontri, del tutto inconcludenti, volti a definire una convenzione tipo quella siglata con la SIAE nell’ormai lontano […]

Ti aspettiamo alla fiera Rimini Wellness il 31 maggio per il Convegno  Nazionale “LO SPORT GUARDA AL FUTURO: PARLIAMO DI UNA NECESSARIA RIFORMA PER LO SPORT E PER LA GESTIONE DEGLI IMPIANTI“.

 

ECCO PERCHE’ FAR PARTE DELLA TUA ASSOCIAZIONE DI CATEGORIA

ANIF – Eurowellness (Associazione Nazionale Impianti per il Fitness & per lo Sport) è un’organizzazione no Profit affiliata a Confindustria Federvarie che rappresenta e tutela sul piano gestionale, normativo, fiscale e amministrativo gli interessi dei gestori e dei proprietari dei centri sportivi italiani.
L’Associazione è nata nel 1996 e negli anni, soprattutto dopo il 2001, ha acquisito una credibilità tale da consentirle di realizzare importanti risultati sul piano dei rapporti con le Istituzioni di riferimento (Agenzia delle Entrate, Ministero delle Finanze, Ministero del lavoro, INPS, SIAE, CONI, ecc.).
I successi di ANIF  realizzati dalla “Legge Pescante” in poi sono molti e in questa sede non posso soffermarmi in una loro dettagliata descrizione.
Per soddisfazione personale desidero solo accennare ai risultati ottenuti negli ultimi tempi: l’esenzione IMU per gli impianti sportivi italiani dilettantistici e il chiarimento formale del Ministero del Lavoro riguardo alcune problematiche di carattere giuridico sulle realtà occupazionali delle AS/SSD.
Le istanze di ANIF (e del settore) da me sostenute con grande determinazione presso le Direzioni Generali del Ministero del Lavoro e dell’INPS, circa la preoccupante azione intrapresa dall’INPS riguardo i contratti di lavoro vigenti nel mondo dello sport dilettantistico (i “compensi sportivi” percepiti dai tecnici ed allenatori di cui all’art.67 del TUIR), sono state infatti pienamente accolte.
Le nostre puntualizzazioni sulla piena regolarità dell’applicazione di tali contratti sono state formalizzate attraverso una circolare emanata dalla Direzione Generale del Ministero del Lavoro in data 21 febbraio 2014, inviata alla Direzione Centrale Entrate INPS ed alla Direzione Centrale Vigilanza, Prevenzione e Contrasto dell’Economia Sommersa INPS.
Purtroppo in questa azione ANIF si è trovata a portare avanti la sua battaglia potendo contare solo ed esclusivamente sulle sue forze. Pertanto mi sono reso conto che per rendere sempre più efficace il nostro impegno a favore di tutto il settore sport non possiamo affidarci solo alla nostra credibilità, professionalità, determinazione.
Sono del parere che occorra fare quadrato a difesa del settore e creare “massa critica” coinvolgendo una base sempre più ampia e preparata in grado di dialogare con cognizione di causa con tutte le categorie professionali.
La condivisione di una linea politica in ordine alle problematiche che via via sorgono sul piano gestionale, fiscale, giuslavoristico, consentiranno così al settore di prendere piena coscienza dei propri diritti.
Da qui nasce l’idea di organizzare una serie di incontri territoriali non solo con i nostri soci (sui quali siamo certi di poter sempre contare),  ma anche e soprattutto quei centri sportivi non affiliati che non hanno avuto ancora modo di conoscere le potenzialità del nostro ente.
Ai soci chiediamo quindi la collaborazione per coinvolgere i colleghi a loro più vicini a partecipare a queste riunioni volte da un lato a rafforzare ed ampliare i rapporti con la base associativa e dall’altro ad approfondire temi assolutamente innovativi.
Il nostro percorso è iniziato il 14 marzo a Roma e proseguirà fino al mese di giugno p.v.

 Il 9 MAGGIO ore 14.00 – 18.00 l’incontro si terrà, con la collaborazione di ANCOT, (Associazione Nazionale Consulenti Tributari) a Firenze presso il Gran Hotel Adriatico – via Maso Finiguerra 9
scarica il programma

Credo molto nel lavoro in cui ANIF è fortemente impegnata con tutta la sua struttura operativa, ma credo anche che un ulteriore importante risultato potrà essere realizzato solo se i nostri soci creeranno una potente cassa di risonanza rivolta all’esterno della nostra base associativa.

Un nuovo servizio per i Soci Anif !

A partire dal mese di Febbraio 2014 è attivo il nuovo servizio di consulenza telefonica attraverso gli ESPERTI ANIF riservato ai soci IN REGOLA CON L’AFFILIAZIONE.

Questi gli argomenti trattati : LEGALE, TRIBUTARIO, LAVORO. MARKETING , GESTIONE , NORMATIVE , FINANZA, TECNICA

Prossimo appuntamento: data da definire

AVVOCATO ALBERTO SUCCI


ACCEDI ALL’AREA RISERVATA AI SOCI PER EFFETTUARE

LA PRENOTAZIONE ON LINE !