technogym village

Fare sistema è da sempre un po’ il tallone d’achille delle imprese italiane ma il wellness sembra voler fare eccezione a giudicare anche dall’impegno delle associazioni fitness, parliamo di ANIF che rappresenta l’Italia in EuropeActive e ha portato a Cesena, oggi, 16 maggio 2017, nella culla romagnola del wellness, il Technogym Village, le associazioni rappresentative dei centri fitness di Europa, al National Association Forum. Un incontro di culture ed identità differenti ma dalle comuni origini valoriali che affondano nelle tradizioni europee, un pezzo d’Europa che si è data appuntamento in un angolo d’Italia, rinomato proprio per essere lo stendardo della cultura sportiva, non a caso eletta città europea dello sport, nel 2014.

La location, il Technogym Village, può essere definita la sylicon valley dello sport in Europa, molto più di un teatro dell’evento National Association Forum, ma una struttura attiva e pulsante nell’economia di wellness, sport e fitness, quartier generale della Wellness Valley, un distretto di benessere tanto in linea con le wellness cities: quelle che sembrano il futuro ma che qui sono già una realtà con la rete di istituzioni, scuole, palestre, fornitori che hanno creato un indotto del benessere.

Lo scopo del National Association Forum è quello di creare un’opportunità, per le associazioni nazionali rappresentative del fitness, di unirsi a EuropeActive, condividere le best practice e discutere le nuove sfide del settore. Per ANIF sono stati presenti Giampaolo Duregon, presidente, Gianfranco Mazzia, vicepresidente e Angelo Desidera, delegato ANIF in EuropeActive. Alcune delle altre associazioni nazionali presenti:

  • Uk active per il Regno Unito;
  • Ireland Active per l’Irlanda;
  • AGAP per il Portogallo;
  • NL Actief per i Paesi Bassi;
  • Hellenic Exercise Professionals Association per la Grecia;
  • Activity Workx;
  • Fitness.be per il Belgio.

Tra i temi discussi:

  1. retention dei clienti;
  2. modelli di sviluppo dei centri sportivi;
  3. propaganda dello sport all’interno delle scuole attraverso il progetto ALCIS dove i trainer promuovono programmi di educazione fisica nelle scuole europee;
  4. registro europeo degli istruttori EREPS;
  5. national fitness day, declinato nei vari paesi ovvero un giorno in cui i centri sportivi aprono le loro porte per eventi e prove gratuite: scuole, uffici e parchi pubblici prendono parte al più grande giorno di attività fisica in tutto l’anno.

L’appuntamento è agli International Standards Meeting del 23 e 24 novembre, indovinate dove? A Roma! Vi riveleremo a breve location e dettagli, stay tuned!

Per saperne di più 

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento